TEAM LEADER

Il Team Leader è il cuore dell'intero progetto Formula SAE. In veste di general manager, è responsabile della guida e della leadership del gruppo, gestendo direttamente il processo di progettazione, sviluppo e produzione della vettura da corsa.

Oltre a ciò, il Team Leader stabilisce anche gli obiettivi stagionali e compone il team per raggiungerli, supervisionando tutti gli aspetti tecnici ed economici quotidiani delle diverse funzioni. Riportando direttamente ai Faculty Advisor, il Team Leader è infine responsabile dell’intera pianificazione strategica del team.

 

AERODINAMICA

Il reparto Aerodinamica si occupa della progettazione, realizzazione ed assemblaggio di appendici in fibra di carbonio con lo scopo di sfruttare i flussi d’aria per aumentare il carico sui pneumatici e quindi le prestazioni complessive della monoposto.

La progettazione dal punto di vista fluidodinamico di ali, pance, fondo viene effettuata tramite l’utilizzo di softwares di simulazione (ad es. CFD). L’obiettivo è quello di affinare ed estremizzare le superfici ed ogni minimo dettaglio alla ricerca della massima efficienza (rapporto tra deportanza e resistenza), cercando di incollare la vettura all’asfalto e, allo stesso tempo, “accarezzare” il vento.

 

BUSINESS

La Formula SAE richiede competenze addizionali rispetto a quelle di pura derivazione ingegneristica: essere infatti parte della Divisione Business, oltre a fornire un'esperienza senza precedenti per quanto riguarda gli aspetti tecnici della gestione di una squadra corse, permette agli studenti di mettere in pratica le proprie conoscenze distintive di management. I membri della divisione, suddivisi in macro aree operative (Business Plan, Eventi, Sponsor, Marketing & Social, Gestione Finanziaria, Gestione Logistica Sportiva) dedicano molto tempo alla coordinazione di tutte le attività di governo del team, mantenendo inoltre tutti i rapporti istituzionali con le istituzioni, gli enti locali e le aziende esterne. L’esperienza acquisita risulta quindi trasversale ed orientata alla collaborazione organica con tutte le entità orbitanti nel mondo Motorsport.

 

DINAMICA VEICOLO

Il compito principale della Divisione Dinamica è quello di analizzare e perfezionare le dinamiche di guida della vettura, ovvero studiare le caratteristiche e la condotta di tutti i componenti coinvolti nelle azioni cinematiche del veicolo. Tutto inizia con la simulazione del comportamento della monoposto, tramite l’ausilio di specifici software e di ricostruzioni virtuali dei circuiti di Formula Student. Inoltre, nella prima parte della stagione, la Divisione studia nello specifico la geometria del veicolo e la condotta dei pneumatici e delle sospensioni, sviluppando adeguati sistemi di controllo dell’imbardata e della trazione. Infine, dopo il lancio ufficiale della monoposto, la Divisione Dinamica ha il compito di raccogliere le sensazioni “on-board” dei piloti e di armonizzare le caratteristiche della vettura alle loro specifiche necessità.

 

ELETTRONICA

La Divisione Elettronica è responsabile per il dimensionamento, la progettazione e la realizzazione di tutti i componenti di tipo elettrico presenti sulla vettura, quali ad esempio, la centralina, il sistema di telemetria, il controllo digitale del cambio, il controllo digitale del volante (comprendente le informazioni sulle condizioni del veicolo per il pilota), l'elettronica di potenza, e il cablaggio generale (impianto elettrico). Il compito fondamentale di questa divisione è lo sviluppo e la costruzione di un sistema elettrico affidabile e conforme al regolamento, al fine di ottimizzare la potenza e la messa a punto del motore a combustione. Il lavoro sinergico con la Divisione Powertrain è fondamentale, in quanto permette di fornire diretta assistenza alla vettura direttamente sul banco di prova dinamico. 

 

POWERTRAIN

La Divisione Powertrain si occupa della progettazione, messa a punto e manutenzione del blocco motore. E’ inoltre responsabile per lo sviluppo dei sistemi d'aspirazione e scarico, e degli impianti carburante, di lubrificazione e di raffreddamento. La messa a punto del motore viene effettuata al banco prova, in collaborazione con il Divisione Elettronica ed implica la ricerca del miglior equilibrio possibile fra performance e consumo di carburante. La divisione è impegnata inoltre nel progettare e testare dispositivi di fissaggio meccanici, rivetti e clip per tutti i sistemi complementari di alimentazione della monoposto.

 

STRUTTURE

La Divisione Strutture si occupa di progettare, assemblare ed effettuare la manutenzione dei componenti strutturali, con l’obiettivo principale di ridurre le masse mantenendo opportuni livelli di rigidezza. Il progetto principale riguarda lo sviluppo della monoscocca in fibra di carbonio. Inoltre, questa divisione è responsabile della progettazione di quasi tutti i componenti in strutturali della monoposto, senonchè dei mozzi delle ruote, dell’impianto frenante, dei portamozzi, dei triangoli delle sospensioni, dei rocker e del sistema antirollio. In ottica sicurezza, questa divisione è impegnata nello sviluppo e nella costruzione di un crash-box frontale secondo le norme F-SAE, il cui compito principale è quello di assorbire gran parte dell'energia in azione in caso di impatto frontale, proteggendo le gambe del pilota.

 

REPARTO RICERCA

Stare al passo con i tempi e confrontarsi con contesti internazionali in continua evoluzione è lo spirito che anima la divisione Ricerca e Sviluppo (R&D). Dal punto di vista tecnico, il reparto è costantemente impegnato in attività progettuali automotive, con un duplice obiettivo industriale: in primo luogo, monitorare l’evoluzione dei competitors e, in secondo luogo, creare vantaggio competitivo per il team tramite nuove soluzioni tecniche per le competizioni in pista.

 

Faculty Advisor

Secondo le regole F-SAE, ogni Team partecipante alle competizioni deve possedere almeno un Rappresentante di Facoltà (Faculty Advisor) nominato direttamente dall’Università. Il ruolo del FA è quello di accompagnare la squadra corse durante gli eventi pubblici e gare in circuito, se nonchè di fornire loro consigli generali sulla costruzione, sulla loro gestione, sulla produzione della vettura da corsa. Tuttavia, non gli è consentito di progettare personalmente un componente o sviluppare tecnologie in nome degli studenti. Da un punto di vista pratico quindi, il FA sovrintende l’intero progetto ed è responsabile assieme al Team Leader delle decisioni chiave in ambito ingegneristico della monoposto.